EnjoyTravel.com Notizie di viaggio

Lista delle città italiane con le celebrazioni per l'Epifania più famose

Le 10 città in Italia con le celebrazioni più popolari per il giorno dell'Epifania


  1. Cavalcata dei Re Magi - Firenze
  2. Corteo dei Re Magi – Milano
  3. Sfilata Storica dei Re Magi - Acireale
  4. Regata della Befana – Venezia
  5. Brusar la Vecia - Verona
  6. Urbania - Pesaro Urbino
  7. Befana che scende dal Campanile - Pistoia
  8. Il mercatino della Befana di Piazza Navona – Roma
  9. I mercatini della Befana a Piazza Mercato - Napoli
  10. Barga e casa di Pegnana - Lucca
Italia

La Befana prende il suo nome dal termine greco Epifania ed è una figura folkloristica legata alle festività natalizie poco conosciuta nel resto del mondo. Secondo la tradizione, si tratterebbe di una donna anziana che vola a cavallo di una scopa, per fare visita ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio. Ai bambini che si comportano bene, la Befana riempie le calze di dolci e caramelle. I bambini che invece si sono comportati male trovano le calze riempite con cenere e carbone.

L’origine di questa figura è da rintracciare nelle antiche leggende pagane che dai tempi dei romani sono arrivate fino ad oggi.

Ma l’Epifania ricorda anche l’arrivo dei Re Magi a Betlemme, i saggi astrologi che vennero dall’Oriente per rendere omaggio all’appena nato Gesù.

Il 6 gennaio è l’ultima festività che conclude le vacanze di Natale ed è uno degli eventi più celebrati in Italia soprattutto dai bambini che amano i dolci e la cioccolata.

In tutta Italia ci sono diversi eventi per festeggiare l’Epifania e abbiamo scelto quelli più scenografici con un’alta affluenza di visitatori.


Cavalcata dei Re Magi - Firenze

1. Cavalcata dei re Magi – Firenze

Nella religione cristiana, il 6 gennaio si celebra l’Epifania con l’Adorazione dei Re Magi. Ed è proprio in questo giorno che a Firenze si svolge una lunga sfilata con costumi d’epoca che evocano l’arrivo dei tre saggi nella piccola cittadina di Betlemme, per rendere omaggio a Gesù bambino appena nato.

La celebrazione risale al 1417 quando ne prendevano parte addirittura i membri maschili della famiglia dei De’ Medici. La celebrazione venne sospesa nel 1494 e fu riportata in vita nel 1997 durante i festeggiamenti per i 700 anni della cattedrale.

La sfilata inizia con l’arrivo dei Re Magi che portano oro, incenso e mirra; a loro seguito ci sono 500 persone provenienti da tutta Italia. Un piccolo presepe vivente viene allestito in Piazza del Duomo mentre Signori, dame, cavalieri e sbandieratori degli Uffizi incantano il pubblico con i loro giochi e spettacoli.


Corteo dei Re Magi – Milano

2. Corteo dei Re Magi – Milano

Il 6 gennaio nella città di Milano rivive ogni anno una delle tradizioni più amate ossia il corteo dei Re Magi. Dopo la Santa Messa delle 11.00 presso il Duomo, il corteo si muove per le vie di Milano fino alla basilica romanica di Sant'Eustorgio. L’evento risale al 1960 e ha le sue radici in una tradizione risalente al IV secolo. Secondo quest’ultima, infatti, il vescovo Eustorgio trasportò i resti dei tre re da Costantinopoli a Milano. Nella città meneghina, le reliquie dei Re Magi si trovano ora in un'urna di bronzo e vengono esposte durante la Messa delle 17.00 nella Chiesa a loro dedicata.



Sfilata Storica dei Re Magi - Acireale

3. Sfilata Storica dei Re Magi – Acireale

La Sfilata Storica dei re Magi di Aci Platani, in provincia di Acireale, è una delle manifestazioni natalizie più famose della provincia siciliana. Ogni anno, il 6 gennaio, in occasione dell’Epifania, sfilano per le vie della città i Re Magi a cavallo. Il corteo è composto da persone vestite in costumi d’epoca che mettono in scena tutta la storia fino all’arrivo del Messia e l’adorazione dei Magi. L’arrivo dei Re Magi avviene in sella ai loro cavalli; dopo la consegna dei doni arriva anche la befana per la felicità dei più piccoli.


Regata della Befana – Venezia

4. Regata della Befana – Venezia

A Venezia il 6 gennaio si festeggia la giornata con La Regata, una gara in barca dove gli uomini si vestono come la Befana e attraversano il Canal Grande. L’evento, anche se nato come gioco, oggi attira numerosi appassionati e turisti da tutte le parti d’Italia.

La Regata del Beganne, così come viene chiamata la Befana in veneziano, è iniziata alla fine degli anni '70 come una sorta di scherzo tra due amici che hanno deciso di gareggiare con le loro barche mentre erano vestiti da streghe. L'evento è organizzato da un club di canottaggio storico, i Canottieri Bucintoro.

Al traguardo il vincitore viene premiato con vin brulè, dolci e una bandiera. Inoltre, vengono intonate delle canzoni classiche veneziane.


Brusar la Vecia - Verona

5. Brusar la Vecia – Verona

Negli ultimi anni il tradizionale falò non ha avuto luogo a causa del Covid e più recentemente per questioni ambientali. Ma una menzione particolare nel nostro articolo è d'obbligo. Questo affascinante spettacolo chiamato in dialetto veneto Brusar la Vecia (ossia bruciare la Befana) ha solitamente luogo la sera del 6 gennaio e viene utilizzato un enorme pupazzo di forma umana, alto circa dieci metri, composto da legna e stracci che viene dato alle fiamme. Il rito, che chiude le festività natalizie, rievoca l’antica tradizione popolare del passaggio dal vecchio al nuovo anno. Secondo la tradizione, bisognerebbe seguire i movimenti delle fiamme per capire come proseguirà l’inverno. L'evento viene solitamente preceduto da musica e iniziative d'intrattenimento varie e dalla tradizionale rappresentazione dell'arrivo dei Re Magi sotto la grande stella cometa.


Urbania - Pesaro Urbino

6. Urbania – Pesaro Urbino

La città di Urbania è perfetta per la festa dell’Epifania. È un piccolo paese dell'entroterra pesarese e da più di 10 anni celebra la sua cittadina più illustre ovvero la Befana. Per diversi giorni e fino al 6 gennaio ci sono tante iniziative e mostre oltre a stand gastronomici di dolci e prodotti tipici. Ogni giorno la befana si cala dal campanile, per la felicità di grandi e bambini. Inoltre, è possibile anche vedere una delle calze più lunghe al mondo.


Befana che scende dal Campanile - Pistoia

7. Befana che scende dal Campanile – Pistoia

A Pistoia, il 6 gennaio, è ormai tradizione che la Befana scenda dal campanile di piazza del Duomo. L’anziana signora sorvola il cielo e arriva tra i numerosi bimbi con tantissimi dolci e caramelle. Lo spettacolo inizia nel pomeriggio e prevede un palco allestito.

Tutto inizia nel 1993, quando i Vigili del Fuoco decidono di far scendere la Befana dal castello di manovra per portare i dolci ai figli dei vigili del fuoco. Dato l’enorme successo, l’anno seguente deciso di spostare l’evento a Piazza Duomo per tutti i cittadini.


Il mercatino della Befana di Piazza Navona – Roma

8. Il mercatino della Befana di Piazza Navona – Roma

A Roma, ogni anno si svolge il famoso Mercatino della Befana a Piazza Navona. Fin dal 1872 si svolge questo amatissimo evento nella centrale Piazza Navona che dal giorno dell’Immacolata e fino al 6 gennaio accoglie tantissime persone. All’inizio le bancarelle erano tantissime ma poi nel corso degli anni il numero si è ridotto per questioni di sicurezza e licenze.

Il mercatino è stato più volte cancellato e reintrodotto; ci sono tantissime bancarelle con dolci, giostre e un presepe.


I mercatini della Befana a Piazza Mercato - Napoli

9. I mercatini della Befana a Piazza Mercato e Piazza del Plebiscito

A Napoli, ogni anno, Piazza Mercato ospita il mercatino della Befana la notte del 5 gennaio. La piazza si anima di bancarelle con dolci, giocattoli e street food tipiche da gustare. Rimanendo a Napoli, il 6 gennaio c’è anche l’evento in Piazza del Plebiscito della festa della Befana; in quest’occasione la Befana si cala dall’alto della Piazza lanciando caramelle e portando regali ai bambini. Il tutto è organizzato dai Vigili del Fuoco e dal Comune di Napoli.


Barga e casa di Pegnana - Lucca

10. Barga e casa di Pegnana – Lucca

Nel paesino di Barga, in provincia di Lucca, il pomeriggio del 5 gennaio di ogni anno inizia la festa in onore dell'Epifania. La Befana parte dalla sua casa di legno a Pegnana e arriva nel centro storico di Barga dove ci saranno i bambini in costume da "Befanotto". Il giorno successivo, la Befana incontra poi adulti e bambini nella sua di Pegnana. Ci sono sorprese, giochi, e i famosi biscotti secchi, chiamati i Befanini. La casa di Pegnana, in realtà, può essere visitata durante tutto l’anno.