Noleggio Auto in Italia

Trova le migliori offerte in Italia

Facilitiamo il confronto di tutte le principali compagnie di autonoleggio. Abbiamo la scelta più vasta e i prezzi migliori in Italia.

  • Vasta scelta di auto per tutte le tasche
  • Risparmia fino al 70%
  • 10 anni di esperienza nell'autonoleggio

Noleggiare un’auto in Italia: le cose da sapere

  • L’Italia, con il suo incredibile mix di arte, storia, cultura, tradizione enogastronomica e paesaggi naturali, è da sempre una delle mete più visitate al mondo. Da nord a sud, il Belpaese è talmente ricco di bellezza e culture differenti che non vi è posto che non valga la pena di essere visitato. L’Italia sarà la cornice perfetta per vivere un’avventura straordinaria a bordo della vostra auto a noleggio.
  • Sparse per tutto il territorio, le città d’arte italiane sono numerosissime e sono tra le attrazioni principali della penisola: Milano, con il suo imponente Duomo, Venezia e i suoi romantici canali, Firenze, culla della cultura rinascimentale, Roma, un “museo a cielo aperto”, Napoli e il Vesuvio… La lista è infinita - o quasi! Percorrendo l’Italia in auto potrete facilmente visitare ciascuna delle sue magnifiche città, scoprirne le bellezze e immergervi nella loro unica atmosfera.
  • Non solo arte. Se preferite fare un viaggio in auto che vi porti lontano dalla confusione della città e alla scoperta di paesaggi mozzafiato e piccoli borghi, l’Italia offre altrettante splendide alternative. Dalle montagne delle Dolomiti alle colline del Chianti, dal lago di Como alla Costiera Amalfitana, l’Italia è costellata di paesaggi naturali suggestivi e borghi incantevoli, ideali da scoprire in auto.
  • La rete stradale italiana offre opzioni diverse a seconda delle esigenze dei viaggiatori: autostrade con pagamento di pedaggio per percorrere in velocità i tratti più estesi e strade statali regionali e comunali gratuite per i collegamenti più brevi.
  • Per quanto riguarda i pasti, vi sono opzioni adatte a tutte le tasche e al tempo a disposizione di ciascun viaggiatore. Se state viaggiando in autostrada e preferite non uscirne, potrete fare uno spuntino veloce ed economico presso le numerose aree di sosta; se invece avete più tempo a disposizione o state visitando una località, per un pasto tipico, gustoso e in genere abbondante ed economico, è consigliabile scegliere una trattoria. Non mancano le opzioni nemmeno per i viaggiatori dai palati più raffinati: la Guida Michelin ha assegnato le sue famose stelle a ben 374 ristoranti distribuiti su tutto il territorio.

Guida dell’Italia

Se raggiungerete la vostra meta italiana in aereo, non dovrete faticare per trovare un’auto a noleggio: una volta atterrati, infatti, potrete noleggiare un’auto direttamente in aeroporto.

Tutti i principali aeroporti del paese offrono servizi di autonoleggio di varie compagnie. Gli scali italiani più trafficati sono quelli che rappresentano i poli nevralgici del turismo nazionale, internazionale e intercontinentale, come ad esempio Roma Fiumicino, con i suoi 43 milioni di passeggeri l’anno, o gli aeroporti lombardi di Milano Malpensa e Bergamo-Orio al Serio e quello di Venezia Marco Polo.

Se invece preferite noleggiare l’auto una volta arrivati in città potrete trovare tutti i maggiori servizi di autonoleggio (come ad esempio Avis, Europcar o Hertz) nei pressi delle stazioni ferroviarie principali come ad esempio Milano Centrale, Roma Termini o Firenze Santa Maria Novella. Ad ogni modo, se intendete visitare una qualsiasi delle città d’arte italiane in auto, è consigliabile parcheggiare appena fuori dal centro e spostarsi a piedi o con i mezzi pubblici: in questo modo la sosta avrà un costo minore – o, se siete fortunati, sarà gratuita – ed eviterete traffico e zone a traffico limitato (ZTL), che se attraversate senza permesso vi costeranno salate sanzioni.

A seconda di ciò che cercate dal vostro viaggio in Italia, la penisola offre soluzioni differenti. Per gli amanti dell’arte le tappe obbligatorie sono sicuramente i Musei Vaticani a Roma, che ospitano alcuni tra i più grandi capolavori al mondo (tra cui gli affreschi di Michelangelo della Cappella Sistina) e la Galleria degli Uffizi a Firenze, la quale vanta la migliore collezione al mondo di opere rinascimentali. Per chi invece fosse più interessato all’arte moderna e contemporanea ed al design, le città di riferimento sono Milano, con i musei della Triennale e della Fondazione Prada e l’appuntamento annuale con la Design Week, e Venezia che ospita le Biennali di Arte e Architettura e la galleria di arte moderna Peggy Guggenheim Collection.

Shopping

Infine, per coloro che amano la moda e lo shopping, il punto di riferimento principale è sempre Milano. Il capoluogo lombardo è infatti una delle più importanti capitali della moda al mondo e, due volte all’anno (in settembre e in febbraio), ospita i nomi più famosi del jet set e della moda internazionali in occasione della Milan Fashion Week. A Milano, però, la moda non è solo sulle passerelle: la città è infatti una popolare meta per lo shopping e in particolare lo è il quartiere denominato Quadrilatero della Moda, conosciuto in tutto il mondo per la sua concentrazione di boutique, showroom e gioiellerie di lusso.

La cucina italiana è tra le più apprezzate non solo dalla popolazione locale ma anche dai viaggiatori internazionali, e ogni regione ha una tradizione culinaria propria e differente dalle altre. Tra le migliori cucine regionali spiccano quella laziale, quella piemontese, quella toscana e quella emiliano-romagnola.

L’Emilia, in particolare, è considerata un paradiso gastronomico sia per i suoi prodotti tipici di altissima qualità (come ad esempio Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Aceto Balsamico di Modena) che per i suoi primi piatti tra cui, solo per citarne alcuni, lasagne, tortellini e tagliatelle. I ristoranti tipici della tradizione gastronomica emiliana sono le osterie, da secoli sinonimo di convivialità, buon vino e cibo semplice e abbondante a buon prezzo. Per chi volesse poi provare un’osteria emiliana in un’inedita versione ultrasofisticata, si segnala a Modena l’Osteria Francescana del famoso chef Massimo Bottura, ristorante che conta ben 3 stelle Michelin.

Cose da fare in Italia?

La penisola italiana, con i suoi circa 8.000km di costa (isole comprese) è una meta perfetta per gli amanti del mare. Ma quale meta scegliere con un territorio così vasto? La risposta sarà data dalle vostre esigenze e gusti.

 

Estate

Per chi è alla ricerca di una vacanza in relax e spiagge paradisiache, per esempio, la meta principale è senz’altro la Sardegna, la quale offre una miriade di spiagge di sabbia bianca con dune e mare limpido e turchese. Ciascuna di queste spiagge è così bella ed unica che sarebbe un peccato non cercare di visitarne il più possibile. Per farlo, il mezzo più adatto è senza dubbio l’auto, che è possibile noleggiare una volta arrivati sull’isola nei pressi dei maggiori porti ed aeroporti.

Ci sono svariate opzioni anche per coloro che, invece, amano gli sport acquatici. Per chi pratica kitesurf la destinazione italiana più gettonata è quella di Reggio Calabria, in particolare la spiaggia di Punta Pellaro. In questa località, infatti, il clima mite e le correnti e i venti che lambiscono lo Stretto di Sicilia rendono il divertimento assicurato tutto l’anno.

Per chi preferisce attività un po’ meno adrenaliniche, come per esempio il diving, tra le mete migliori per andare alla scoperta delle meraviglie subacquee vi sono la riserva di Portofino a Santa Margherita Ligure, l’Argentario e l’arcipelago Toscano e le isole del Golfo di Napoli, in particolare Ischia, Procida e Capri.

Siete più tipi da montagna che da spiaggia? Allora la destinazione per voi sono le Alpi, la catena montuosa situata nel Nord Italia, le quali offrono oltre ad uno splendido e maestoso paesaggio naturale anche numerose attività da svolgere in ogni periodo dell’anno.

Inverno

D’inverno la zona alpina è un paradiso sciistico e attrae sportivi da tutta Italia. Le località più indicate per sciare lungo bellissime piste panoramiche e immerse nei boschi sono Madonna di Campiglio, Cortina d’Ampezzo e l’Alta Badia.

Queste località e più in generale le Dolomiti, non perdono la loro magia nemmeno durante la stagione estiva. Con l’arrivo di temperature più miti e il sciogliersi della neve, infatti, diventano un’apprezzatissima meta per gli amanti del trekking. Tra gli itinerari per escursioni più suggestivi si segnala il Giro delle Tre Cime di Lavaredo, in Alto Adige: adatto anche ai camminatori meno esperti, questo percorso vi porterà dinanzi allo spettacolo naturale delle cime più famose e belle delle Dolomiti.

Rimanendo in zona, un'altra meta escursionistica molto amata è il lago di Braies. Questo lago naturale, situato tra le montagne ad un’altitudine di 1496 metri, è di un bellissimo colore turchese e la sua bellezza gli ha valso il soprannome di “perla dei laghi alpini”. La stagione migliore per ammirare il lago di Braies è quella estiva, poiché in questa stagione la sua superficie non è ghiacciata ed è possibile solcarne le acque con le barche a remi affittabili sulle sue rive.

Sempre in Trentino, per coniugare le bellezze della natura al buon vino, si consiglia il tour enologico della regione. Questo splendido tour attraverso la valle dell’Adige vi permetterà di assaggiare Cabernet, Merlot, Chardonnay, Pinot e il Marzemimo, vino tipico del luogo.

In Italia ogni regione ha la propria produzione vinicola per cui è possibile fare tour di questo tipo in molte di esse. Spostandoci in Veneto, ad esempio, si consiglia il tour del Prosecco, che vi porterà a sorseggiare bollicine tra le vigne delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, territorio Patrimonio dell’Umanità Unesco. Infine, una menzione d’onore per quanto riguarda i tour enologici va a quello della “Strada del Chianti”. Lungo la strada che va da Firenze a Siena (la “Chiantigiana”), tra filari di viti, ulivi e cipressi sorgono tanti incantevoli paesini nei quali fare una sosta per degustare il celebre vino rosso toscano.

Tornando in Veneto, per chi fosse più interessato ai tesori storici e architettonici che a quelli naturali, si consiglia un itinerario per un viaggio in auto forse poco noto ma molto affascinante: quello delle ville palladiane. Le ville palladiane sono un insieme di 24 ville collocate perlopiù nell’area di Vicenza le quali vennero edificate attorno alla metà del sedicesimo secolo dall’architetto Andrea Palladio. Le ville, patrimonio Unesco, hanno la peculiarità di essere costruite in modo da coniugare eleganza e funzionalità: sorgono infatti per assolvere a due funzioni: quella di abitazione e luogo di svago dei proprietari e quella di complesso produttivo. Gli edifici principali in cui abitavano i padroni erano perciò dotati di ambienti di lavoro adiacenti utilizzati dai lavoratori e contadini che si occupavano del terreno circostante. Tra quelle visitabili le più belle sono Villa Barbaro a Maser, capolavoro architettonico palladiano che ospita anche affreschi di Paolo Veronese, e Villa Rotonda, ispirata al Pantheon di Roma, senza dubbio la più famosa delle ville del Palladio.

Nel Sud Italia, in Campania, tra i capolavori architettonici da visitare consigliamo la Reggia di Caserta. La Reggia è il palazzo reale più grande al mondo per volume, e fu voluto dal Re di Napoli Carlo di Borbone, il quale volle che gli venisse realizzata una reggia che potesse rivaleggiare con quella di Versailles in quanto a dimensioni e magnificenza. I lavori vennero commissionati all’architetto Luigi Vanvitelli e la costruzione iniziò nel 1752. Il palazzo, completato nel 1845, è uno dei più grandi capolavori del Barocco italiano. È possibile visitare la reggia tutto l’anno ma è preferibile farlo nella bella stagione, per godersi maggiormente anche la visita all’immenso e bellissimo parco che la circonda.

L’architettura

Infine, sempre per l’architettura, si consiglia una visita a Matera, città che negli ultimi anni ha acquisito una grande popolarità, dovuta in parte anche alla nomina, nel 2019, a Capitale europea della cultura. La sua attrazione principale è data dalla particolare e unica conformazione del suo centro storico, in particolare dei cosiddetti Sassi di Matera. I Sassi sono i due quartieri che costituiscono la parte antica del centro della città e hanno origini che risalgono alla preistoria. La loro peculiarità è dovuta agli edifici e alle case che li compongono: questi, infatti, sono stati scavati nella roccia calcarenitica, arroccati su uno dei versanti della valle del torrente Gravina. Nel corso dei secoli la città si è sviluppata e trasformata e presenta oggi un’architettura unica al mondo, nella quale è possibile leggerne la antichissima storia. Matera è particolarmente suggestiva al crepuscolo, quando le luci delle abitazioni si accendono, creando l’effetto di un presepe in cartapesta.

La cucina italiana

La cucina italiana è il prodotto, oltre che del suo territorio e del suo clima, anche della storia politica e sociale del paese e pertanto possiede un’ampia diversità a livello regionale. Ogni regione, infatti, ha una cucina diversa dalle altre e spesso anche all’interno delle regioni stesse vi sono forti differenze tra zona e zona. Per questo motivo, anche se l’itinerario del vostro viaggio in auto non coprirà un territorio particolarmente ampio, avrete sicuramente modo di assaggiare specialità e sapori diversi tra loro. In generale le differenze più evidenti sono quelle tra nord e sud. La cucina del Nord Italia, con suo territorio montano e inverni freddi fa abbondante uso di formaggi, panna, carne e lardo, e predilige riso e polenta alla pasta. La cucina del sud, invece, sfrutta il clima caldo e il mare, per cui tra i suoi ingredienti principali troviamo pasta, pesce, olio d’oliva, verdure e poca carne.

Gli elementi che, però, accomunano le cucine di tutta la penisola sono la semplicità (data dai pochi ingredienti), le materie prime di qualità e l’abbondanza di condimenti. La pietanza che meglio rappresenta queste caratteristiche è senz’altro la pizza, piatto simbolo della cucina italiana nel mondo. Pasto economico ma golosissimo, la pizza può essere assaporata in tutta Italia e in tantissime varianti, sia per quanto riguarda il condimento che per quanto riguarda l’impasto. La “vera” pizza però, vi diranno i puristi, è quella napoletana, dall’impasto morbido, sottile e alto ai bordi. Se Napoli è la meta del vostro viaggio in auto, una sosta (o più) in pizzeria è d’obbligo!

E per finire… il dolce! Come per quanto riguarda le pietanze salate, anche i dessert italiani variano molto da regione a regione. Ci sono alcuni dolci, però, che potrete trovare nei ristoranti di tutta Italia. Tra i più comuni vi sono il tiramisù, uno dei dolci più famosi del Belpaese, la panna cotta, dessert a base di panna accompagnato solitamente da salsa ai frutti di bosco, al cioccolato o al caramello e il tortino al cioccolato dal cuore caldo, un must per gli amanti del cioccolato.

In tutte le città, oltre alla cucina locale tradizionale, è comunque possibile gustare anche cucine più sofisticate e contemporanee, come anche specialità internazionali, in particolar modo asiatiche: la cucina giapponese e quella cinese sono molto apprezzate dagli italiani.

Noleggio auto in Italia: info utili

In Italia è possibile trovare servizi di autonoleggio presso tutti i maggiori aeroporti. Qui potrete trovare le migliori compagnie di noleggio auto come per esempio Avis, Hertz, Europcar e Sixt. Una volta atterrati, non dovrete fare altro che ritirare il vostro veicolo prenotato su Enjoy presso gli appositi sportelli. Tutti gli aeroporti italiani si trovano fuori dalle rispettive città: se preferite noleggiare la vostra auto una volta raggiunto il centro, potrete trovare i migliori servizi di autonoleggio nei pressi delle principali stazioni ferroviarie.

Hai bisogno di aiuto? Contatta il nostro team di supporto.

La nostra chat dal vivo è disponibile: Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 17:00. Email: hello@enjoytravel.com

POLITICA TRASPARENTE SUI CARBURANTI DI ENJOY

Domande frequenti (FAQ) su Italia

Leggi le domande/risposte frequenti e più comuni sull'autonoleggio in Italia

Il prezzo per noleggiare un’auto varia in base al tipo di vettura scelto e all’anticipo con il quale si effettua la prenotazione. Un altro fattore che può incidere sul prezzo è la durata del noleggio: in proporzione, vi costerà meno affittare un’auto per un periodo più lungo che per pochi giorni. In generale, seguendo alcune accortezze, potreste riuscire a spendere intorno ai 10 euro al giorno.
In Italia si guida sul lato destro della strada.
In Italia l’età minima per guidare un’auto è di 18 anni. L’età minima per guidare un’auto a noleggio però non sempre coincide con questa. Molte compagnie di noleggio auto richiedono che il guidatore abbia conseguito la patente da almeno un anno.
I documenti necessari per ritirare la tua auto a noleggio sono la patente di guida, un documento di identità (carta d’identità o passaporto) in corso di validità e la carta di credito.
In Italia gli aeroporti sono ben distribuiti su tutto il territorio. Tutte le regioni, infatti, con l’eccezione di Basilicata e Molise, possiedono uno o più aeroporti. I maggiori aeroporti d'Italia sono quelli che servono le città più importanti e turistiche, come per esempio Roma e Milano.
I limiti di velocità delle strade italiane variano in base alla tipologia di strada percorsa. Per le strade urbane il limite è di 50 km/h. Nelle strade extraurbane principali il limite è di 110 km/h, mentre per le strade extraurbane secondarie è di 90 km/h. Infine, in autostrada il limite sale a 130 km/h.